Saldatura UFG

La saldatura è un processo che permette l’unione fisico/chimico di 2 giunti mediante la fusione degli stessi o tramite metallo d’apporto. Tale processo è molto importante per garantire un prodotto finito di alta qualità e per questo la UFG srl si avvale di macchinari moderni per la saldatura e di personale qualificato e competente.

La saldatura è una lavorazione altamente produttiva ed economica che garantisce affidabilità nella costruzione di organi meccanici saldati. La UFG negli ultimi anni ha investito su tecnologie moderne e grazie all’esperienza maturata ha portato attualmente la saldatura ad un standard qualitativo/economico molto elevato.

saldature-mig-mag-elettrodo-tig-ufgsrl

 

Saldatura ad elettrodo rivestito (SMAW Shielded Metal Arc Welding)

La saldatura ad elettrodo rivestito, ossia saldatura ad arco con metallo protetto è una tecnologia molto diffusa per i suoi bassi costi e per la versatilità dell’impiego.
La saldatura ad arco con elettrodo è un processo manuale dove la sorgente termica è costituita dall’arco elettrico, che scoccando fra elettrodo rivestito ed il pezzo, sviluppa il calore necessario a creare il bagno di fusione dove i gas prodotti dal rivestimento dell’elettrodo proteggono dall’atmosfera, questo processo provoca la fusione dei materiali di base e l’elettrodo stesso.
Questo processo è indicato per la saldatura di diverse leghe metalliche ferrose e non ferrose escludendo le leghe di alluminio.

 

Saldatura ossiacetilenica (OFW – OxiFuel gas Welding)

La saldobrasatura manuale è una lavorazione che consiste nell’unione di due pezzi metallici con l’ausilio di metallo d’apporto senza la fusione dei pezzi da unire. Il metallo d’apporto penetra diffondendosi omogeneamente fra i pezzi da unire ottenendo così ottima tenuta meccanica e anche idraulica. Con la saldobrasatura si possono saldare tra di loro metalli diversi, il materiale d’apporto utilizzato è ottone e bronzo con punto di fusione a 900 c°.

Saldobrasatura

La saldobrasatura, o brasatura forte, è conosciuta come saldatura all’ottone e si utilizza per saldare acciaio, ghisa, rame e sue leghe unendo con materiale d’apporto ad alto punto di fusione (900 °C). Il cannello ossiacetilenico è impiegato per il preriscaldamento dei lembi e la fusione del materiale d’apporto si usa.

La brasatura, o brasatura dolce, conosciuta anche come saldatura a stagno dove il metallo d’apporto penetra per capillarità fra i pezzi da saldare ( zinco, stagno, acciaio, rame e sue leghe) e di solito è un materiale a basso punto di fusione (come una lega tra stagno e piombo, detta stagno per saldatura), fuso tramite un cannello a gas ossiacetilenico.

La saldobrasatura può essre utilizzata in questi casi:

  • Saldare due metalli di natura differente
  • Saldare dei metalli incerti tra loro
  • Quando si devono ridurre o limitare deformazioni sui metalli da unire
  • Quando la finitura dei pezzi da unire non è prioritaria

La saldobrasatura non garantisce le stesse caratteristiche di “robustezza” che garantisce la saldatura autogena.

 

metalli che si possono saldobrasare sono:

  • Acciai in genere
  • Acciai INOX
  • Acciai al carbonio
  • Rame e le sue leghe
  • Bronzi
  • Ottone

In riparazione:

  • Ghise
  • Alluminio e le sue leghe
  • Nichel e le sue leghe

Come metalli d’apporto vengono utilizzati leghe di rame e di ottoni, con speciali additivi come il silicio e manganese, nichel, argento o stagno. Con le leghe di alluminio si usano leghe di alluminio al silicio.

Saldobrasatura in automatico

La saldobrasatura automatica si esegue su particolari di piccole e medie dimensioni per garantire tenuta e qualità nell’aspetto estetico ottimizzando il rapporto qualità/prezzo e viene utilizzato su medi e grandi lotti di produzione.

Saldatura MIG/MAG (Metal-arc Inert Gas – Metal-arc Active Gas)

La saldatura MIG e MAG si differenziano per il gas utilizzato per la protezione del bagno di saldatura, entrambe sono tecnologie conosciute come GMAW (Gas Metal Arc Welding). Questo procedimento si caratterizza per l’impiego di un filo continuo come polo positivo e di un polo negativo costituito dal pezzo da saldare in cui la protezione del bagno di saldatura è assicurata da un gas inerte che è erogato dalla torcia sul pezzo da saldare.
La saldatura MAG a filo continuo è un procedimento in cui il bagno di fusione è protetto da un gas di copertura che fluisce dalla torcia sul pezzo. Il procedimento garantisce un elevata produttività e contemporaneamente aumentano l’economicità del procedimento grazie al gas che permette di ottenere un cordone di saldatura senza scoria a differenza della saldatura ad elettrodo rivestito.
Il procedimento viene applicato ad acciai legati e debolmente legati dove gli elementi ossidanti della miscela vengono dosati per stabilizzare l’arco ed inoltre per stabilizzare le caratteristiche meccaniche nella saldatura finale.

Proprietà MIG e MAG

  • Facilità d’impiego in diverse posizioni
  • Il metodo viene applicato in molti campi del settore
  • Il sistema viene utilizzato in maniera robotizzata o manuale

Materiali saldati:

  • Rame
  • Leghe di alluminio
  • Acciai INOX (AISI 304L, AISI 316L, ecc)
  • Acciai legati
  • Acciai non legati

Settore merceologico: navale, petrolchimico, macchine automatiche, carpenteria metallica, medicale, alimentare, ecc.

Saldatura TIG (tungsten inert gas)

Procedimento di saldatura ad arco con elettrodo infusibile (di tungsteno), sotto protezione di gas inerte, che può essere eseguito con o senza metallo d’apporto.
La lavorazione fornisce giunti di elevata qualità. Il procedimento di basa su una torcia in cui è inserito l’elettrodo in tungsteno attorno a cui fluisce il gas di protezione dove attraverso un ugello di materiale ceramico è portato sul bagno di fusione. L’operazione può essere eseguita senza metallo d’apporto dove la torcia si muove lungo il giunto per spostare il bagno di fusione, mentre la saldatura con metallo d’apporto la torcia si sposta contemporaneamente con la bacchetta del materiale in modo tale da tenerla costantemente con l’estremità entro l’arco.

Proprietà:

  • Elevata qualità metallurgica
  • Saldature estetiche e pulite

Modi di utilizzo:

  • Manuale
  • Automatico

Materiali:

  • Acciai legati
  • Acciai non legati
  • Acciai INOX (AISI 304L, AISI 316L, ecc)
  • Leghe leggere
  • Leghe speciali
  • Titanio

Settore merceologico: navale, petrolchimico, macchine automatiche, carpenteria metallica, medicale, alimentare, ecc.

Altre lavorazioni

Poliuretano e gomma

Negli anni siamo riusciti ad assimilare l’esperienza necessaria allo sviluppo e alla ricerca di mescole in gomma per soluzioni ed esigenze sempre più elevate per un ampia gamma di materiali.

Tornitura automatica di precisione

La UFG srl esegue lavorazioni di tornitura automatica CNC su minuterie metalliche e componenti in plastica. Le lavorazioni vengono effettuate con macchinari a controllo numerico con caricamento automatico della barra con diametri da 1 mm fino a 85 mm.

Altri servizi

Trattamenti termici

La UFG srl fornisce ai suoi clienti i trattamenti termici, come tempra, bonifica, la solubilizzazione, l’invecchiamento, la nitrurazione, la ricottura, la nitrocarburazione, la cementazione, la carbonitrurazione, ecc

Acciaio

Il nostro assortimento di acciaio comprende tutti i i principali acciaio speciali ed inossidabili grazie ai quali riusciamo a soddisfare tutte le esigenze di progetazzione e di lavorazione dei nostri clienti

Ghisa

La ghisa è una lega ferro-carbonio contenente alte percentuali di carbonio che possono variare dal 2.11% al 6.67%.
All’interno di questa lega si possono trovare altri elementi quali: il silicio, il fosforo, lo zolfo ed il manganese le cui percentuali variano secondo i diversi casi.